Solo 10 posti rimasti

Hai un figlio o nipote dai 4 ai 10 anni curioso di vivere un'avventura speciale?

PIEDINI NEL BOSCO

Esperienza giocosa di contatto interiore ed emozionale con il Bosco

Perché partecipare?

  • Doni felicità e gioia

    a tuo figlio o nipote che vivrà una giornata di magia con i bimbi della sua età e con te

  • Fa emergere emozioni

    profonde grazie al contatto con il Bosco e lo aiuti a sviluppare la dote preziosa della sensibilità.

  • Stacchi dallo stress

    dei mille impegni (e tuo figlio da cartoni, video e giochi) e sperimenti il rilassamento vero

  • Conosci altri genitori

    (o nonni e zii) sulla tua stessa lunghezza d’onda, con cui scambiarsi opinioni, esperienze e magari diventare amici

  • Ritorni bambino

    anche tu e fai risuonare la tua anima di gioia grazie alla meraviglia, allo stupore, alle risate di quella giornata

  • Aumenti il benessere

    del sistema immunitario (tuo e di tuo figlio) grazie alle sostanze benefiche rilasciate dagli alberi

Una giornata spensierata e giocosa nel Bosco

Per i bambini, il gioco è una cosa seria ed anche il modo più potente di apprendere.

Per questo, vivremo una giornata divertente tra esperienze sensoriali, cacce al tesoro e giochi di squadra.

piedini-nel-bosco-esperienza-bambini-genitori-wildwisdomCosì, mentre si divertono, una nuova  e profonda consapevolezza di amore e rispetto per la Natura si farà strada nei loro cuori.

Vivranno sulla loro pelle emozioni forti e belle come gioia e felicità che solo l'essere immerso in Natura può dare...

...e in un mondo in cui ci insegnano a comportarci come robot, questa sensibilità diviene bellezza e forza.

E tu, non sarai solo uno spettatore passivo di ciò che vivrà il tuo piccolo. Sarai coinvolto in ogni momento.

Ti toccherà sporcarti le mani di terra, rotolarti, giocare, ridere e fare il buffone.

Sì, tornerai bambino e ti sentirai libero di esprimerti senza giudizi e condizionamenti.

Dunque, hai l'opportunità immensa di far vivere un'esperienza meravigliosa al tuo bambino e, allo stesso tempo, essere lì a divertirti e giocare insieme a lui.

E mentre giochiamo con il Bosco, ci connettiamo alla sua energia e coltiviamo una relazione profonda con Lui e i suoi magici abitanti.

In quel giorno, sei il custode di questa relazione con il privilegio e la responsabilità di accompagnare il tuo bambino nei primi passi di una nuova consapevolezza.

Piedini nel Bosco non è un'esperienza noiosa

  • Che noia quando vai in un Bosco e trovi un adulto che inizia a fare lunghi e complicati discorsi scientifici su alberi, piante e animali.
  • Il linguaggio dei bambini è semplice, e dunque non farò un corso accelerato di botanica o ecologia.
  • Non sarà come a scuola. Un adulto che parla e i bambini ad ascoltare passivamente senza muoversi.
  • Farò vivere a te e al tuo piccolo il gioco e l'avventura. E se parlerò più a lungo sarà solo per raccontare una fiaba coinvolgente.

Chi organizza

PIEDINI NEL BOSCO

Paracadutami in un bosco e dopo un paio d’ore, mi ritroverai vicino ad un fuocherello con un sorriso sulle labbra e la gioia nel cuore. L’uomo più felice del mondo.

Mi chiamo
Angelo d'Angelo

e ho sempre amato la Natura dalle mie più profonde viscere, sin da quando facevo il boyscout e accompagnavo bambini e ragazzi di ogni età a vivere e contemplare la Natura.

Questa estate ho girato l'Italia per organizzare esperienze nel Bosco per i "grandi".

Esperienze fantastiche, uniche, profonde in cui ho incontrato centinaia di anime meravigliose. Ogni volta, però, ho dovuto lasciare a casa mia figlia di 5 anni ed è nata in me una profonda nostalgia.

Finché mi sono detto...

perché non organizzo qualcosa per coinvolgere la mia pupa?

E così è nata l'esperienza...

PIEDINI NEL BOSCO

un dono di un padre per una figlia che lo vedeva andar via e un dono per i genitori che vogliono avvicinare i propri figli alla magia del Bosco e alle proprie emozioni.

7 motivi per fidarti di me

  • Grazie alla mia esperienza come capo scout , so orientarmi nel bosco come fossi a casa mia e ho condotto centinaia di bambini, adolescenti e ragazzi a scoprire il bosco e la Natura.
  • Da oltre 20 anni curo la mia crescita interiore. Ho iniziato come boyscout e facendo volontariato. Poi sono diventato libero professionista, imprenditore ed investitore e contemporaneamente ricercatore e praticante spirituale. Da qualche anno, ho attivato una profonda connessione con il Bosco e la Natura tutta, accrescendo l’armonia nella mia vita.
  • Partecipo ogni anno, dal vivo o online, ad almeno 7/8 esperienze di formazione, aggiornamento, motivazione, spiritualità;
  • Guardo decine di video ogni mese (in italiano ed inglese) sui temi della crescita personale;
  • Mi piace rimanere in contatto con formatori, imprenditori, maestri spirituali e ogni persona che ha realizzato qualcosa di importante ed è in grado di trasmetterlo;
  • Sono un osservatore appassionato della vita, sempre disposto a mettermi in discussione, a guardare le cose da prospettive diverse, a cambiare idee e opinioni se non le sento più mie.
  • Leggo almeno 1 libro al mese (in italiano o in inglese) di crescita personale, spiritualità, business, marketing o anche narrativa;

Il programa della giornata

  • L'appuntamento è alle 10.30 di domenica mattina direttamente nel Bosco. Un orario comodo per svegliarsi e muoversi con calma (senza l'ansia di fare tardi della settimana)
  • dopo una fase di accoglienza e presentazione ci immergiamo in un'ambientazione fantastica in cui ciascuno sarà coinvolto in prima persona
  • faremo attività che coinvolgono i 5 sensi, esperienze di contatto con gli alberi, cacce al tesoro, giochi a squadra e di movimento, racconti di storie, musica, danza, disegno, e ogni attività per coniugare creatività e scoperta
  • ci sarà spazio per esperienze da vivere solo con il tuo bambino in modo da dare un sapore più intimo e familiare alla relazione con il Bosco
  • quando i nostri stomaci inizieranno a brontolare, pranzeremo insieme al sacco
  • dopo una brevissima pausa digestiva riprenderemo le attività e termineremo alle 15.30 in modo da avere ancora il pomeriggio a disposizione per eventuali compiti o visite ai parenti

Attenzione! Hai paura di freddo o pioggia nel Bosco?

Lasciami subito chiarire una cosa: nel Bosco si va in ogni stagione. Anche d’autunno e d’inverno. Anche quando fa freddo e persino quando piove. Basta coprirsi ed equipaggiarsi bene. Eh sì, anche con i bambini.

Se ci vai solo quando fa caldo o c’è il sole, vuol dire che non accetti la Natura in tutte le sue espressioni. E questo significa anche non accettare ciò che accade nella tua vita.

Se sai già che rinuncerai a partecipare con il freddo o con la pioggia, non ti iscrivere a questa esperienza. Anzi, lascia questa pagina adesso stesso e torna quando sei pronto.

Se invece sei in grado di superare questa paura, continua a leggere.

L'esperienza si svolge...

domenica 15 nov 2020

a Cassano delle Murge (BA)

L' esperienza si svolge nella foresta "Mercadante" di Cassano delle Murge, un bosco di conifere, prevalentemente Pini d'Aleppo.

Il punto d'incontro sarà il bar-pizzeria "Il Tronco", all'interno del Bosco (indicazioni su come arrivare le ricevi dopo l'iscrizione).

Inizieremo alle 10.30 di mattina e termineremo alle 15.30. Il pranzo è al sacco e lo consumeremo tutti insieme in allegria.

Quanto vale questa esperienza?

  • "Piedini nel Bosco" non è una semplice scampagnata. È un'esperienza di contatto interiore emozionale con il Bosco attraverso il gioco, l'avventura e il divertimento per sviluppare amore, rispetto e sensibilità verso la Natura e il mondo.
  • Esperienze di questo tipo rivolte ai bambini non esistono. Quando li si porta in Natura, si riproducono giochi e spettacoli che si potrebbero fare anche in un teatro o in una palestra, senza alcuna profondità emotiva e contatto vero con gli Alberi e gli altri abitanti.
  • Con la mia esperienza, sensibilità e voglia di giocare accompagno te e il tuo piccolo nel mondo magico del Bosco e ti aiuto a connetterti alla sua essenza più pura.
  • Quando vai al ristorante non prendi solo l'acqua ma provi i piatti più gustosi. La stessa cosa sarà per "Piedini nel Bosco". Non avrai solo acqua. Sarò il tuo personale chef che ti farà vivere le esperienze più profonde. Tutto questo ha un costo.
  • Non solo. Per i benefici a breve e lungo termine che ricevete tu e tuo figlio (o nipote) in termini relazionali (rafforzate il vostro legame), di benessere ed emozionali, potrei tranquillamente chiederti centinaia di euro per questa esperienza.
  • Tuttavia, nonostante l'enorme impegno per farti vivere al meglio l’esperienza (inclusa tutta la fase di preparazione prima dell’esperienza), ho pensato alle seguenti formule di prezzo:

1 adulto + 1 o 2 bambini

€67

2 adulti + 1 o 2 bambini

€97

(per bloccare il posto basta una caparra di € 30. Il resto lo saldi il giorno dell'esperienza in base al numero di persone. Attenzione! La caparra è rimborsabile solo se si richiede entro 7 giorni prima dell'inizio dell'esperienza)

Partecipazione riservata a

sole 15 famiglie

Per poter ascoltare e dare la giusta attenzione a ciascuno, ho deciso di riservare questa esperienza a massimo 15 famiglie.

Ritengo che sia un buon numero affinché il gioco non si trasformi in caciara incontrollata.

Iscriviti ORA

posti rimasti 15 10

ISCRIZIONE SICURA

Come funziona?

Iscriviti ORA

posti rimasti 15 10

Hai una domanda? Forse la tua risposta è qui

(Sottotitolo: le risposte ai tentativi della tua mente di auto sabotarti)

Non sono mai stato nel Bosco, ho un po’ di paura… +

Allora questa è proprio l’occasione giusta per iniziare.Sarò un approccio soft e in modalità “gioco”.E poi, non sarai solo! Vivrai questa esperienza supportato dalla mia guida (frequento da sempre la Natura e i Boschi e ho portato centinaia di ragazzi e adulti a camminare e campeggiare e divertirsi) e insieme ad altre anime meravigliose.

E poi, per la cronaca, sappi che il Bosco non è un luogo oscuro in cui accadono cose turche, pieno di bestie feroci pronte a sbranarti.

La quasi totalità degli animali (compresi lupi e cinghiali) hanno paura dell’uomo e se ne tengono bene alla larga.

Superare questa paura è anche un modo meraviglioso per dare il buon esempio a tuo figlio su come affrontare la vita. Un’occasione educativa preziosa!

Cosa mi devo aspettare da questa esperienza? +

Connessione e divertimento.

Attraverso il gioco, tu e il tuo bambino vivrete un’esperienza speciale di scoperta di un nuovo mondo. Un mondo che sarà sempre lì per voi, pronto ad aspettarvi ogni volta che vorrete.

Durante la giornata di domenica, ci divertiremo un mondo grazie ad attività di contatto sensoriale, giochi di squadra, cacce al tesoro e tanto altro.

Torneremo a casa con gli occhi che brillano e il cuore in festa. Te lo prometto!

E se poi il bambino si scoccia? +

Sinceramente? La vedo difficile.

Quando ho portato mia figlia e altri bambini nel bosco, sono letteralmente impazziti!

Tutto il mondo fatto di cartoni animati e giochi al cellulare è sparito di colpo e si sono tramutati in piccoli esploratori del Bosco.

La verità è che i bimbi in Natura si sentono a casa, più degli adulti. E quando li vedi muoversi così spontaneamente, comprendi quanto sono in sintonia con l’ambiente circostante.

Quindi, tornando alla tua domanda: sarà impossibile scocciarsi. Anzi, vedrai che per settimane intere parleranno ai loro amici e parenti di questa avventura fantastica nel Bosco.

Non è troppo freddo il Bosco a Novembre? E se poi si ammala? +

Ehi, non siamo mica al polo nord! Siamo nel sud Italia e fino a dicembre le temperature difficilmente scendono sotto i 10°.

Frequento i boschi anche in pieno inverno e ho iniziato a portare mia figlia fin da quando aveva 1 anno.

Basta vestirsi con qualcosa di caldo: pantaloni lunghi, maglione di lana e giacca. E il gioco è fatto.

Poi, ho scelto le ore più calde della giornata, dalle 10.30 alle 15.30. E se il sole è molto forte, potremmo persino “correre il rischio” di avere caldo.

Se piove, si fa lo stesso? +

Non solo si fa lo stesso ma raddoppiamo anche il divertimento.

Con un equipaggiamento adeguato (stivali da pioggia o scarponcini e giacca a vento), giocare nel Bosco con la pioggia diventa un’avventura straordinaria. E i bambini lo sanno bene. Le ansie sono solo nostre.

Chiaro, se ci dovesse essere un’allerta meteo “bufera”, sarò io il primo ad annullare l’esperienza per precauzione.

Devo però mettere in chiaro una cosa, a costo di sembrare antipatico:

se sai già che con la pioggia non verrai, non iscriverti affatto. Farai perdere tempo e soldi a me e togli questa esperienza ad altre famiglie.

Cosa mi devo portare per vivere al meglio questa esperienza? +

Solo dell’essenziale. Nel concreto:

• un quantitativo adeguato di acqua da bere
• il pranzo al sacco da consumare tutti insieme
• abbigliamento comodo, possibilmente con scarpe da trekking o scarponcini
• poncho o giacca a vento per ogni evenienza

Per il resto, vieni con il cuore leggero e pronto a divertirti come un matto!

Istruzioni più precise e dettagliate per vivere al meglio l’esperienza, le ricevi qualche giorno prima.

Non è che incontriamo qualche animale pericoloso? +

Guarda, mi sembra proprio difficile.

Innanzitutto, non esistono animali pericolosi. Al contrario, è l’uomo il pericolo più grande per gli animali e il Bosco stesso.

Difatti, gli animali non si avvicinano mai all’uomo ma se ne tengono bene alla larga.

E poi, gli unici animali di grossa taglia nella foresta Mercadante sono i cinghiali. Diverse volte mi sono passati davanti senza neanche calcolarmi.

Altre volte abbiamo camminato parallelamente a centinaia di metri di distanza. Ognuno stava per proprio conto in totale tranquillità.

Infine, diverse volte ho incontrato delle volpi. Sono animali totalmente docili e curiosi e vederle muoversi nel Bosco, ti allarga il cuore.

Sarà un'esperienza faticosa, pericolosa e/o scomoda? +

Siamo in Natura! Non aspettarti il villaggio Valtour!

Detto questo, posso rassicurarti che:

• non ci saranno pericoli al di fuori di quelli in cui vorrai cacciarti tu stesso.
• non ci sarà il rischio di perdersi perché avremo sempre dei punti di riferimento sulla nostra posizione.
• non faremo esercizi faticosi, ma al contrario ci rilasseremo per aprirci meglio e vivere in profondità l’esperienza.

Per quel che riguarda la scomodità, lasciami chiarire una cosa con franchezza:

se ti aspetti di trovare la stessa comodità del divano di casa, hai una pretesa bella e buona.

Nella Natura, non trovi comodità nel senso in cui lo intendiamo noi. La Natura ti richiede di adattarti e anche questo è un modo per tornare in connessione con Lei e superare la tua zona di comfort.

D’altronde, sono convinto che anche tu sai apprezzare il valore di sedersi per terra e toccare il terreno e le foglie secche oppure quello di mangiare con il sottofondo del suono del vento che agita le chiome invece che ascoltare la voce metallica della TV.

Ecco. La Natura ti chiede di fare piccole rinunce ma in cambio ti offre dei doni immensi.

Mi piacerebbe venire ma non ho il mezzo per raggiungere il Bosco... +

Nessun problema.

Prima di ogni esperienza, metto in contatto le persone che hanno bisogno di un passaggio in auto e le persone che possono offrirlo.

Ci si mette d’accordo, ci si incontra al punto concordato, si scambiano 2 chiacchiere durante il viaggio…

…e il gioco è fatto.

Finora nessuno è rimasto senza passaggio.

Quali precauzioni ci sono per il COVID-19? +

Siccome la situazione è in continua evoluzione, non posso dare indicazioni univoche.

In prossimità dell’esperienza e delle disposizioni regionali, ti indicherò quali precauzioni prendere per vivere l’esperienza in totale sicurezza.

Tieni presente che siamo nel Bosco, luogo di benessere per eccellenza. Dunque è molto più probabile che tu tragga beneficio da questa esperienza, invece che il contrario.

Possono partecipare anche bambini e/o adulti con disturbi fisici o handicap? +

Certo. Anzi me lo auguro perché le persone che io chiamo “speciali” sono una ricchezza per chi vive l’esperienza.

Se hai difficoltà motorie o il tuo bambino ha difficoltà motorie e/o psichiche, sei il benvenuto.

Ti chiedo solo la gentilezza di segnalarmelo in modo da adattare l’esperienza anche alle vostre esigenze.

Posso portare il mio cane? È molto tranquillo +

Adoro gli animali e personalmente ho avuto diversi cani. Ora ho un’affettuosissima gattina.

Mi piace la compagnia dei cani e la loro energia può aiutare durante un’esperienza.

Tuttavia, non essendo un trekking dove bisogna “solo” camminare e dunque è possibile farlo al fianco del proprio amico a quattro zampe…

…ti dico: valuta tu!

Se il tuo cane, è autonomo e non va in giro a dare fastidio agli altri partecipanti, potresti portartelo dietro.

Se può essere fonte di distrazione o richiede delle attenzioni, per qualche ora puoi lasciarlo a casa. Vedrai che feste ti farà al ritorno!!!

Pagare online. Ma è sicuro? +

La domanda vera è: pagare online ad ANGELO, è sicuro?

Vedi, il sistema di pagamento che uso io, Paypal, è solo uno strumento per rendere più veloci e sicure le transazioni.

Non è lo strumento ad essere positivo o negativo, ma l’uso che se ne fa. E dunque la persona che c’è dietro.

Quindi sono io che ora ti chiedo: ti fidi di me?

Per completezza, ti dico anche che Paypal è un sistema di pagamento online che, dal 1999, viene usato in tutta sicurezza da milioni di persone ogni giorno.

Che fai ti iscrivi? 🙂

Posso fare un bonifico invece di pagare con Paypal? +

Certo. Nella pagina di riepilogo lo scegli come metodo di pagamento e vai tranquillo.

Tuttavia, è un metodo più lento e fastidioso per me e per te.

Il mio consiglio è: paga velocemente online con PayPal e togliti il pensiero.

Quello su cui devi concentrarti è vivere al meglio l’esperienza. Come pagare è un aspetto secondario.

Iscriviti ORA

posti rimasti 15 10

WildWisdomLogo_Orizontale_Negativo-Bianco-Verde

Per info info@wildwisdom.it

Copyright 2020 · Angelo D'Angelo wildwisdom.it